Trustpilot

Villa Croze, Acquartieramenti, Vittorio Veneto 1918

L’elegante villa Croze con torretta e decori gusto Liberty era la residenza della famiglia Croze. Era stata eretta dal 1906 da Ottavio Croze, imprenditore che si era affermato nel territorio grazie alla produzione di calce idraulica e di materiali cementizi per l’edilizia. Il lungo viale del centro cittadino su cui la villa si affaccia, nel 1917 durante la prima guerra mondiale portava il beneaugurante nome di Viale della Concordia, a ricordare le difficoltà che ancora dovevano essere superate dalle comunità di Ceneda e Serravalle da poco riunite nella nuova Vittorio.

Nel 1917 Villa Croze venne scelta dagli occupanti per stabilirvi alloggi per ufficiali. Un destino che accomunò gran parte degli edificio di pregio della città, anche quelli ordinatamente disposti lungo il viale alberato dei passeggi. nella memoria dei vittoriesi resta lo scandalo delle feste che si tenevano in queste dimore e nei loro giardini: attraverso i cancelli si potevano intravedere ufficiali e “signorine” banchettare, danzare e prendere il sole. Conclusa la guerra questa fondamentale arteria cittadina prese il più altisonante nome di Viale della Vittoria, inserendosi così nella retorica postbellica che coinvolse l’intera città.

Tutte le immagini sono coperte da diritti di autore di Alessandro Steffan (Reflexbook e Reflexdrone) e non possono essere utilizzate in alcuna forma senza il consenso dell’autore, per informazioni utilizzate il modulo nella sezione contatti.

ALTRI SERVIZI SPECIALI E RADUNI

Torna in cima