Trustpilot

Ospedale di Serravalle, Vittorio Veneto 1918

La presenza di un ospedale presso la porta meridionale di Serravalle risale al Medioevo e si lega alle attività assistenziali della Confraternita dei Santi Lorenzo e Marco dei Battuti, il cui Statuto è datato al 1313. Divenuto poi Ospedale Civile, era il nosocomio di riferimento per la città e il territorio.

Durante la prima guerra mondiale con Caporetto tutti gli uomini abili devono passare il Piave. L’ordine riguarda ovviamente anche i medici degli ospedali: lasciare al nemico medici, chirurghi e infermieri che ovviamente sono professionalità importanti è concedergli un vantaggio. Anche il primario di Serravalle il dott. Nicola Coletti deve abbandonare l’ospedale e non può che affidare le poche riserve di farmaci e di strumenti chirurgici ad un’infermiera, Suor Pasqua. Nell’anno dell’invasione, questa suora delle Sorelle della Misericordia si troverà a compiere interventi chirurgici per salvare le vite di donne, bambini, anziani e prigionieri, lottando con le continue infezioni e con la scarsa disponibilità di cibo. Per questo le fu conferita la rara Medaglia d’Oro di Benemerenza per la salute pubblica.

Tutte le immagini sono coperte da diritti di autore di Alessandro Steffan (Reflexbook e Reflexdrone) e non possono essere utilizzate in alcuna forma senza il consenso dell’autore, per informazioni utilizzate il modulo nella sezione contatti.

ALTRI SERVIZI SPECIALI E RADUNI

Torna in cima